Il Comune di Salerno conferisce una targa al regista Antonello De Rosa

Un riconoscimento per il suo lavoro al regista Antonello De Rosa

1 ottobre 2018

Musica e Spettacoli

0

La targa del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di Salerno consegnatagli a sorpresa durante il “Premio Scena Teatro”

Una targa per il suo lavoro e per il suo impegno verso il teatro è stata consegnata sabato sera all’attore e regista salernitano Antonello De Rosa da parte dell’Amministrazione Comunale di Salerno, durante la prima edizione di “Scena Teatro” che si è tenuta nell’auditorium del Centro Sociale di Salerno. “Ad Antonello De Rosa, regista teatrale, che con la sua arte veicola cultura portando alto l’onore della città di Salerno”. Questa la motivazione con la quale l’Assessore Mariarita Giordano ha consegnato il riconoscimento inaspettato che l’amministrazione comunale ed il sindaco di Salerno hanno voluto riconoscere, al giovane regista, durante il suo primo “Premio Scena Teatro”, nella quale lo stesso De Rosa ha consegnato riconoscimenti a Pasquale De Cristoforo, Francesco Testi e Pino Strabioli. Una serata imponente quella di Scena Teatro, che ha visto la messa in scena dello spettacolo di Ferdinando, con quaranta allievi/attori, presenti sulla scena, guidati magistralmente dalla mano sua attenta che sviscerando il testo, ne ha fatto un lavoro corale in sole trenta ore di lezioni. Così che alla fine della premiazione, già previste nel programma della serata, l’assessore Mariarita Giordano, sale sul palco e consegna nelle mani del regista De Rosa una riconoscenza che arriva direttamente da tutta la giunta comunale unitamente al Sindaco Vincenzo Napoli. “Quando mi è possibile, partecipo sempre ai tuoi spettacoli”, afferma sul palco la Giordano “ i tuoi  spettacoli vengono impressi nel cuore, perché ricchi di messaggi, tremendamente attuali, e io a nome dell’amministrazione comunale ti ringraziamo per tutto il lavoro che in questi anni hai portato avanti, nel silenzio e senza alcuna pretesa, valorizzando Salerno fra le città culturali che nulla hanno a che invidiare alle altre”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...